IL PAESE DEI MALFATTORI – poema clandestino di S. Esenin – PRESENTAZIONE – a cura di Mario Frisetti detto Schizzo – al NABAT³

IL PAESE DEI MALFATTORI – poema clandestino di S. Esenin – PRESENTAZIONE – a cura di Mario Frisetti detto Schizzo – al NABAT³ – c/RODES 60 – HOSPITALET – CAN SERRA – BARCELONA

DOMENICA 28 AGOSTO 2022 – ORE 17 –

A SEGUIRE: APERITIVO BELLAVITA

LINK dell’EVENTO

LINK dell’EVENTO

Angelo Branduardi – Confessioni di un Malandrino ( Videoclip)

Where Do You Draw the Line Between Art and Politics? – pubblicazione di Davide Tidoni

Where Do You Draw the Line Between Art and Politics?

consiste in una serie di interviste a persone che sono attive a vario titolo nell’intersezione tra arte e politica.

Posizionata a cavallo tra documentazione storica, memoria politica,
riflessione dialogica e supporto motivazionale, la pubblicazione si
focalizza sulle esperienze, l’impegno e i sentimenti che animano le
priorità estetiche negli spazi sociali, sia all’interno che all’esterno
delle istituzioni artistiche; è una raccolta pensata per ispirare e
incoraggiare la politicizzazione dell’estetica, in contrasto con
l’estetizzazione della politica.

Le persone intervistate sono: Pietro Perotti, operaio Fiat autodelegato
alla comunicazione operaia; Lucia Farinati, ricercatrice, attivista e
curatrice indipendente; due membri anonimi di un collettivo hacker che lavora nel campo della tecnologia e dello spazio urbano; Errico Canta Male, cantautore; Mario “Schizzo” Frisetti e Luca Bruno dei Torino Squatters.

D.Tidoni – Where Do You Draw the Line Between Art and Politics – 2021

Sito Davide Tidoni

IL PAESE DEI MALFATTORI di S. ESENIN – PRESENTAZIONE a cura di Mario Frisetti – autoproduzioni Fenix

DETTAGLI:

Martedì 21 giugno 2022 – alle ore 18 e 30 – presso LA BARCA OCCUPATA
si terrà la PRESENTAZIONE del POEMA di S. A. ESENIN dal titolo IL PAESE DEI MALFATTORI a cura di Mario Frisetti
– AUTOPRODUZIONI FENIX –
Bruno Panebarco – autore di Fedeli alla roba – presenta il curatore del libro
Alcune poesie di Esenin saranno declamate da due lettrici: Paola e Cristina